Tag

, ,

2

E’ tempo di vacanze e di tavolate con gli amici che ogni volta chiedono “…. prepara solo un’insalata e due crescentine fritte”.

Eh si, a Bologna è questo il piatto tipico dello stare in compagnia.

E’ un cibo senza stagione e che se servito con salumi, formaggi del territorio e sottaceti diventa un pasto gustoso e saziante.

Ogni casa ha la sua ricetta; chi le preferisce più sottili e leggermente croccanti e chi più grosse e soffici, ma la tradizione vuole che sia una rimanenza di impasto di pane che viene fritto nello strutto.

La mia ricetta è semplice e, come la ricordata tradizione, è un impasto di pane con il lievito madre o più velocemente con il lievito di birra, poi fritto non nello strutto, ma nell’olio.

Questa volta però, per portare in tavola qualcosa di originale e visto che siamo nel periodo estivo, le ho preparate in forma di conchiglia, aiutandomi con un formella fatta con la carta forno (avete presente la barchetta fatta con la carta? Ecco, quella!).

Ho pensato che realizzandole così sarebbe stato più facile farcirle con il salume, in particolare con quello tipico di Bologna, sua maestà la Mortadella.

Ecco, fatte e divorate. Ora vi spiego la ricetta.

Ingredienti

350 gr di farina 0
180 gr di acqua
10 gr di lievito di birra
30 gr di strutto oppure 30 gr di olio extravergine di oliva oppure metà/metà
1 cucchiaino di miele (o zucchero)
1 cucchiaino di sale
Olio di semi di arachidi per friggere

4 5

6 7

Procedimento

Fate la fontana con la farina e mettete al centro l’acqua (meglio se tiepida) dove avete già sciolto il lievito insieme a un cucchiaino di miele. Unite poi gli altri ingredienti e cioè lo strutto o l’olio extravergine di oliva, il sale e lavorate l’impasto per 10-15 minuti.

Poi coprite lasciando riposare l’impasto fino a che abbia raggiunto un volume pressoché doppio.

Dopodiché tirate l’impasto in sfoglia di 2 mm di spessore e tagliatelo a losanghe; lasciate nuovamente riposare per mezz’ora coprendo con una pellicola.

Preparate una padella a bordi alti con olio profondo. Friggete le crescentine a temperatura moderata togliendole dall’olio quando saranno diventate di color oro e appoggiatele su un foglio di carta paglia.

Sono pronte per essere servite ben calde!

8

 A presto! Ines

Annunci