Tag

,

1

Sfrappole, Frappe, Ciacar dal Sori

Il Carnevale: la festa più allegra dell’anno, per piccoli e grandi! E l’allegria la ritroviamo in quei tipici dolci carnevaleschi – così friabili e croccanti – che sono le sfrappole o frappe.

Infatti in Emilia-Romagna vengono dette anche Ciacar dal Sori, proprio perchè mangiandole sembrano riprodurre il vocio gioioso e sommesso!

Ingredienti

500 gr di farina 00
40 gr di strutto (o burro)
2 uova intere
vino Marsala (o altro liquore a piacere) oppure il succo di un arancio
olio di semi di arachide per friggere
1 cucchiaio di zucchero semolato
zucchero a velo q.b.

3 4 5

Procedimento

Disponete la farina a fontana ed impastatela con le uova, lo zucchero semolato, lo strutto ed il vino Marsala. Con il matterello spianate l’impasto in una sfoglia sottile, ed usando la speronella ritagliate tante strisce lunghe circa 15 cm e larghe 5.

Incidete poi le strisce al centro nel senso della lunghezza e quindi passatevi all’interno un lembo, come per formare un fiocco (vedi foto).

Una volta portato l’olio alla giusta temperatura, immergetevi le sfrappole. Quando vengono a galla e si colorano di un bel dorato, sgocciolatele e disponetele su una carta assorbente da cucina.

Al momento di portarle in tavola, imbiancatele con una nevicata abbondante di zucchero a velo, meglio se vanigliato.

E buon Carnevale!

6

7

A presto! Ines

Annunci