Tag

, ,

In questi giorni ho cucinato spesso pesce, ma la mia ricetta preferita rimane sempre “Filetti di baccalà in pastella”…. eccola, così come l’ho descritta più di un anno fa, con le stesse foto!

2

Da poco tempo sono ritornata da un posto dove il mare, spesso molto mosso, si infrange con alte onde sulla riva spandendo nell’aria un profumo di salmastro e facendo udire il proprio suono come fosse la sua voce.

Così, non appena arrivata a casa, con la nostalgia di avere lasciato posti così belli, sono corsa in pescheria col desiderio di preparare qualcosa che mi ricordasse quei luoghi e quei profumi. Ho allora pensato ad una ricetta semplicissima, ma gustosa: Filetti di baccalà in pastella.

Una ricetta di poco impegno in quanto ho utilizzato baccalà già ammollato, e la preparazione della pastella è semplice e rapida.

Per presentarli in tavola al meglio, con la pasta di pane ho preparato una barchetta con l’abero maestro carica appunto di …. pesce pescato !

 3

Ingredienti

Filetto di baccalà già ammollato
Farina 0
Acqua minerale gassata
Olio di semi di arachidi (per la frittura)

Procedimento

Tagliare a bastoncini il filetto di baccalà come nella foto. Preparare una pastella con farina e acqua minerale dalla consistenza cremosa, in quanto questa pastella deve solo creare una barriera di separazione tra il pesce e l’olio, non una crosta: così il risultato sarà eccellente!

Non ho aggiunto nessun altro ingrediente per lasciare al pesce la sua totale fragranza e sapore.

Portare poi a giusta temperatura l’olio di semi ed immergervi i bastoncini poco per volta per non abbassare la temperatura di frittura. I filetti saranno cotti a doratura raggiunta.

4

1

Con questa barca vi saluto ed al prossimo approdo!

A presto! Ines

Annunci