Tag

, , ,

1

Il tepore della primavera è arrivato e con esso la voglia di portare in tavola le verdure che la stagione ci offre in quantità.

Vicino a casa mia si è svolta da poco una bella sagra dove sono state presentate ricette a base di asparagi, un ortaggio che a me piace molto: così ho pensato di prepararli anche insieme ad altre verdure con una cottura lenta avvolti in una nuvola di pane, in modo da esaltarne al massimo il gusto delicato ….. insomma ho cucinato un Babà salato alle verdure!

Per avere una cottura lenta ho utilizzando la pentola fornetto: una scoperta fantastica! Da tempo una mia amica me ne aveva detto meraviglie, ma non mi decidevo a comprarla, finché guardando su ebay, sono riuscita a trovarne una in asta ad un prezzo bassissimo (nuova, ma poverina era un po’ acciaccata vicino all’oblò!).

Quando è arrivata a casa nella sua bella scatola mi è piaciuta da subito, pensando a quante cose avrei fatto, e così è stato.

La cottura con la pentola fornetto è un procedimento più lento rispetto ad un forno tradizionale elettrico o a gas, ma che dà indubbi vantaggi e di questo ve ne parlerò più avanti. Ora vi presento la ricetta.

Ingredienti

300 gr. di farina W260
200 gr di lievito madre
20 ml di olio e.v.o.
20 ml di olio di semi
20 gr di zucchero
1 uovo
200 ml di acqua
10 gr di sale
asparagi sbollentati
olive nere
pomodori secchi

Per rinfrescare il lievito madre ho seguito il procedimento come per il Babà rustico; ma chi non volesse utilizzarlo potrà sostituirlo con lievito di birra (15 gr), lasciando lievitare l’impasto a lungo (da 6 a 8 ore a seconda della temperatura dell’ambiente).

3 4 5 6

Procedimento

Raccogliete in una ciotola la farina (usate l’impastatrice se l’avete), il lievito, l’acqua tiepida ed aggiungete l’uovo, l’olio, lo zucchero, il sale e lavorate fino ad ottenere un impasto morbido ed omogeneo che lascerete lievitare fino al raddoppio.

Con delle piccole porzioni di impasto formate delle palline in cui incorporerete in ognuna un pezzetto di ortaggio.

Imburrate poi degli stampini da babà che riempirete con le palline fino alla metà: così facendo si creano degli spazi vuoti che facilitano la lievitazione. Non superate la metà dello stampino, per evitare che lievitando non oltrepassino il bordo fuoriuscendo: non fate come me …..  perché i miei sono usciti di fuori!

Cuocete poi in forno a 180° fino a doratura.

Come vedete dalle foto io li ho cotti nella pentola fornetto, dove l’impasto cuoce più lentamente raggiungendo una sofficità ineguagliabile e nello stesso tempo una cottura omogenea, per via della umidità che riesce a mantenersi all’interno del fornetto stesso.  Che dire ….. se avete tempo, un modo impareggiabile di cuocere i vostri impasti!

2

7

A presto! Ines

Annunci