Tag

, , , ,

1

Nell’aria c’è un sentore d’autunno, di pomeriggi dai colori caldi, di essenze di bosco e profumo di caldarroste.

Andando per boschi, come non pensare ai funghi, preparati in tanto modi …. serviti crudi o  cotti, ma anche in crosta. Ed oggi li presento così: contenuti in una crosta di pane fatta con farina di grano arso ed un fiocco sopra: quasi a ricordarci che il Porcino, il Re dei funghi, è un grande regalo della natura alla nostra golosità.

E poi anche perché su un buffet delle imminenti festività, un pacchetto col fiocco contiene sempre una buona sorpresa!

2

Ingredienti

100 gr di farina di grano arso
100 gr di farina di semola rimacinata
100 gr di farina 0
100 gr di lievito madre rinfrescato 2 volte oppure 15 gr di lievito di birra
130 ml di acqua
1 cucchiaio di olio tartufato
1 cucchiaino di miele
1 cucchiaino raso di sale

3 4

Procedimento

Rinfrescare il lievito madre la sera prima.

Impastare le tre farine con l’acqua, l’olio tartufato, il miele, il lievito madre ed infine il sale e lasciare lievitare fino al raddoppio (circa tre ore).

5

Riprendere poi l’impasto e dividerlo in otto pezzi e posizionare su ognuno uno o due porcini trifolati, chiudere sigillando bene i bordi e comporre il fiocco come da foto. Lasciare lievitare per 40 minuti.
Cuocere a 200° C. fino a doratura.

6

In accompagnamento al pane ho preparato dei funghi porcini con prezzemolo tritato, olio extravergine di oliva, aglio e sale, cuocendoli per una decina di minuti e aggiungendo il prezzemolo a fine cottura.

7

8

9

10

A presto! Ines … ora anche su Facebook!

Annunci